Il Mercoledì Rosso

Il Mercoledì Rosso, l’inizio dell’anno che abbiamo dimenticato

Nel giorno di Çarşema Sor – chiamato anche il mercoledì rosso, il popolo yazida celebra l’inizio del nuovo anno.

La loro meta storica è Lalish, dove giungono da tutto il mondo per Leggi tutto…

Share Button

Olam Yetzirah

Olam Yetzirah – עולם יצירה – (il “Mondo di Yetzirah”) è uno dei quattro mondi invisibili dell’Albero della Vita.

Nella Kabbalah è conosciuto anche come “il Mondo della Formazione Leggi tutto…

Share Button

Alberi e Sephiroth, iconografia

Da sempre gli Alberi delle Sephirot sono quei simboli della Kabbalah che catalizzano l’attenzione di generazioni di studiosi, adepti, iniziati e appassionati.

L’Albero, archetipo che esercita un fortissimo fascino sull’immaginario umano, è la raffigurazione simbolica che esprime l’ideale “sentire sottile”. Il suo insegnamento può esser colto con la mente dalle parole scritte, ma la comprensione più profonda sul piano spirituale e animico, quella che ritrova risonanza nel cuore delle nostre cellule, può avvenire solo attraverso la voce.

E nonostante si tenti di descrivere nel modo più preciso i suoi significati più profondi, la Kabbalah rimane una tradizione orale.

Share Button
la via delle ruote kabbalah estatica

Le Ruote della Vita

In ebraico la parola “ruotaגלגל (galgal) è simile alla parola “incarnazione גילגול (gilgul) e alla parola “etàגיל (gil).

Esistono una serie di correlazioni numeriche Leggi tutto…

Share Button

Esperienza di Laura – Kabbalah per capire i miei ed i loro desideri

(Esperienza di Laura)
…quassù sopra le nuvole le dimensioni spazio e tempo sembrano non avere confini…si vorrebbe rimanere qui sospesi…ma è tra la gente che si scatenano i desideri J !

(4 ottobre 2015, pensieri in volo tra Cagliari e Genova)

Il desiderio di interrogarmi e di trovare risposte si è manifestato in maniera inequivocabile dopo la mia prima esperienza di Kabbalah pratica nel novembre del 2014.

Scorci di me, passati e presenti, sono necessari per Leggi tutto…

Share Button
seme-che-germoglia-rosh-ha-shana

Il giorno del giudizio

Il seme

Per far crescere un albero, il seme si insedia al buio nella terra. Se la terra è arida, rimane dormiente fino a quando viene bagnato dall’acqua. Quando accade, l’acqua inizia a nutrirlo e il suo guscio protettivo si apre. E’ in quel momento che ha  inizio il processo di crescita della pianta. Una parte di essa si svilupperà nella terra oscura attraverso le radici, un’altra uscirà in superficie per andare alla ricerca della luce. Leggi tutto…

Share Button
Shadday-el-chay-tikkun-olam

Tikkun Olam

Tikkun Olam

Se ci comportassimo come l’ “essenza” della luce, come delle particelle di fotoni che si muovono all’istante, quasi un attimo prima che abbia inizio il tempo… che cose sorprendenti potremmo creare nella nostra vita ! Leggi tutto…

Share Button

Fisica Quantistica e Kabbalah

Rimasta per millenni preclusa a molti, la sua conoscenza è stata spesso fraintesa o catalogata nell’ambito delle pseudoscienze o della superstizione. Nella realtà la Kabbalah rimane una scienza il cui linguaggio è servito a tantissimi scienziati di più discipline per “attingere” risposte e nuove scoperte scientifiche. Leggi tutto…

Share Button

La forza del silenzio degli Yazidi

Quando avviene qualcosa nel Kurdistan riemerge dall’oblio della storia l’antico popolo degli Yazidi.
Oggi si ritorna a conoscerlo più per i drammatici avvenimenti in Siria ed Iraq.

Nonostante la grande mancanza di aiuti internazionali verso questo popolo, la sua realtà si tempra con una forza che va oltre la misura convenzionale alla quale i popoli di ogni nazione sono abituati. Leggi tutto…

Share Button
Il-Risveglio-DellAlbero-della-Vita

Il risveglio dell’Albero della Vita

Dopo l’Equinozio di primavera, la vita riprende vigore. Tutte le tradizioni celebrano in questo periodo dell’anno il risveglio della vita.

Il senso originario di queste tradizioni tuttavia non è rivolto solo verso la natura che ci circonda, bensì è qualcosa di più concreto e reale, che ci appartiene da sempre. E’ il momento in cui osiamo “uscire”, svestirci dagli abiti pesanti, che apre a cambiamenti di scelte di vita, si spostano le lancette dell’orologio, si aprono le finestre all’aria primaverile. Qualcosa è cambiato: Leggi tutto…

Share Button