Quando il suono si rivela

HaVaYaH è uno dei 10 Nomi con cui si manifesta il senso del “Nome” nella Kabbalah.

Esistono pratiche molto antiche in merito alla meditazione sul Nome HaVaYaH: dallo Tzerùf alle danze estatiche tipiche del Chassidismo, dalle meditazioni in movimento a quelle sulle lettere. La ragione è data dal fatto che questo suono viene recepito in profondità nel corpo. Per questo motivo Leggi tutto…

Share Button

la Via dei Nomi

Seminario esperienziale di Kabbalah pratica

con Marco Cestari

24 e 25 Marzo 2018  Orari: sab.: h. 14-18 e dom.: h. 10-18.

Dove: Pochi di Salorno – Ex Scuole Elementari

 

L’ultimo lavoro di Kabbalah pratica sui Nomi fu compiuto nel 2014. A Marzo 2018 la Via dei Nomi si ripresenta prosegue con un nuovo lavoro di “passaggio” dedicato condotto da Marco Cestari .

Con La Via dei Nomi  il  lavoro con le lettere inizia a ruotare intorno a quella dimensione – più profonda – in cui non riusciamo ad andare con la mente.

Attraverso questo lavoro compiremo un accesso individuale attraverso la soglia degli elementi, per compiere la lettura-applicazione pratica di alcuni passi del Sepher Yezirah e di Enoch 3, al termine dei quali verrà compiuto un particolare tzerùf-tikkun.

Questo lavoro è dedicato a chi già conosce e ha compiuto i lavori di Kabbalah pratica sulle lettere: durante il seminario affronteremo un’azione di risveglio delle energie che influiscono e animano il nostro sentire attraverso una particolare sequenza di movimenti e respiri.

La Via dei Nomi  è un lavoro di compressione e di elevazione.

 

Il programma:

– introduzione sulla relazione tra gli Elementi e i Nomi 

– preparazione delle chiavi di apertura della soglia

– la pratica meditativa –  l’Angelo 

– lettura-pratica dei passi del Sepher Yetzirah

– pratica di recitazione dei suoni delle lettere (Tzerùf)

– attivazione del processo di Tikkùn – avvicinamento alla pratica dei Nomi

 

Per partecipare a questo lavoro i partecipanti sono invitati a portare con se: 6 cartoncini colorati misura A4 (colori: rosso, blu, giallo, indaco, bianco e nero), un quaderno con fogli bianchi per gli appunti con matite colorate, cuscini e coperte, una sciarpa/scialle bianca o un vestito colore bianco.

La Via dei Nomi  è uno degli incontri fondamentali di riallineamento ai Bah-Ra che ci consente di preparare il lavoro di avvicinamento alle pratiche dei Nomi. Questo seminario è propedeutico per chi intende compiere i 72 Nomi e/o di sviluppare  la pratica kabbalistica dello Tzerùf.

 

Ringraziamo chi ha già partecipato a questo lavoro e chi intende proseguirlo, dando  la sua adesione. Ricordiamo di prenotarsi in tempo per favorire l’organizzazione.

Grazie!

 

I Bah Ra (le anime di luce) sono esseri che si riconoscono e si prodigano nel lavoro di apertura e risveglio della coscienza. Una consapevolezza di base anima il loro lavoro: attraverso il cambiamento individuale, è possibile cambiare il mondo che ci circonda.
Questo è il lavoro di Kabbalah pratica. Un lavoro in cui nessuno misura l’altro, ma ciascuno prende coscienza delle energie che ci muovono e delle resistenze che si manifestano dentro di noi.
Share Button