Shadday-el-chay-tikkun-olam

Tikkun Olam

Tikkun Olam

Se ci comportassimo come l’ “essenza” della luce, come delle particelle di fotoni che si muovono all’istante, quasi un attimo prima che abbia inizio il tempo… che cose sorprendenti potremmo creare nella nostra vita !

E’ un sogno che anima e stimola le azioni di ogni essere umano: riuscire a creare qualcosa dal nulla, costruire una realtà migliore, realizzare quell’armonia in cui il nostro corpo, il nostro sentire le vita e la punta vibrante del nostro spirito sono un tutt’uno di beatitudine nella realtà della vita di ogni giorno.

Una prospettiva allettante, di fronte alla quale l’insegnamento è sempre lo stesso: condividere, essere gentili, ascoltare e facilitare ciò che produce armonia. Non si tratta di una questione etica, morale, religiosa o di essere semplicemente delle “brave persone“. Si tratta semplicemente di allinearci a quella idea di immaginarci come se fossimo … delle “particelle di fotoni“.

Tikkun Olam

Quando siamo luce?

E’ un’idea, un’immagine mentale che possiamo alimentare dentro di noi. Nessuno può obbligarci a farlo. Ma quando iniziamo,  farlo ci fa sentire più vicini a quella mitica “sorgente di luce” che in fondo sta dentro di noi e intorno a noi.

La nostra mente crea. Il corpo concretizza nell’azione.

lamed-path-kabbalah-seminar

La lettera Lamed, si pone nel mezzo dell’Alefbeit, per indicare la “giusta misura”

Nella Kabbalah esistono molti esercizi e tecniche di meditazione per stimolare questo tipo di “allineamento”. La pratica di riferimento viene chiamata “Tikkun“. La tradizione evidenzia che ogni momento della vita può consistere in un’ occasione di Tikkun. Tuttavia sta ad ogni singolo essere umano coglierne la necessità. Si tratta di una scelta individuale, poichè l’armonia ambita può essere colta e applicata in modo coerente solo se l’individuo la ricerca.

Naturalmente il conflitto con la mente sorge immediato: perchè compiere questo? perchè devo credere a ciò? Dove è la ragione di una simile scelta? …

Si tratta di un “fare“. Non di un pensare. Come in ogni esperienza, pratica ed apprendi. Se non pratichi uno sporto o una qualunque disciplina che implica l’uso del corpo, non puoi mai apprenderla, neppure se studi tutti i suoi testi.

Nello stesso modo il tikun consiste in una pratica. Tutti vorrebbero comprenderne il funzionamento, ma come nella poesia, ci sono cose che non puoi cogliere se non le fai. Perchè il Tikkun consiste proprio in un riallineamento “energetico” tra corpo e mente. Ogni Tikkun ha questa particolarità.

Tikkun Olam

Il fine della pratica nella pratica: quella pratica in cui diveniamo coscienti che siamo noi stessi a creare dentro di noi le realtà che viviamo.

E’ ogni essere umano l’artefice di quelle porte attraverso le quali penetrano le forze che possono avvicinarci o allontanarci dal vivere in armonia con il tutto che ci circonda.

E’ attraverso questa dimensione che ogni Tikkun contribuisce a compiere il Tikkun Olam תיקון עולם (“correzione del mondo“).

Quale è dunque il tuo Tikkun Olam?

תיקון

 

Save

Save

Share Button

  2 comments

  1. Jozé   •  

    Grazie Marco, l’articolo mi ricorda di nutrire costantemente il mio desiderio di irradiare La Luce e di vedere/riconoscere il mio tikkun che si presenta in ogni momento. E sembra che questo mese sia a disposizione una Energia speciale per stare “focus’d ” !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *