Sufismo e Kabbalah

Sufismo e Kabbalah

Cosa hanno in comune sufismo e kabbalah?

Si tratta veramente di due vie sapienziali distinte e separate?

Quando ci approcciamo alla trasformazione Leggi tutto…

Share Button
L'intenzione

L’intenzione

L’intenzione

(fonte: autore desidera rimanere anonimo)

Lo scopo della creazione fu per la creatura di poter ricevere tutto il bene che il Suo Creatore voleva donarLe.
Non ricordava più nulla ma dentro di sé aveva Keter, il pensiero del Creatore Leggi tutto…

Share Button
onde di vita - kabbalah pratica

Onde di Vita

Onde di vita –   גל של חיים

La vita per ogni essere umano cambia in ogni istante.
Cambia il peso, la dimensione, la chimica delle emozioni, l’energia che fluisce nel sistema neurologico, i pensieri, la percezione stessa della realtà che ci circonda… Leggi tutto…

Share Button

Riflessioni sulle lettere dell’AlephBeith. Una testimonianza di GC

 

Le lezioni sulle lettere
Queste lezioni sono per me un lavoro di semina

Leggi tutto…

Share Button

Esperienza di Ariel con l’Albero della Vita

Sono trascorsi quattro anni dalla mia prima esperienza con lAlbero della Vita.

Primo approccio alla Kabbalah, prima esperienza pratica.

A livello intellettuale non conoscevo nulla Leggi tutto…

Share Button

I simboli nella Kabbalah

I simboli sono da sempre l’espressione più vicina agli aspetti umani più sacri e profondi.

Di certo la tradizione ebraica e l’insieme di testi sacri e commenti sono impregnati di simbolismi di ogni genere: astri, piante, animali, fiori, frutti, elementi fisici e racconti sanno custodire in modo Leggi tutto…

Share Button
Angeli

L’angelo e la parola: un linguaggio a parte

Una delle cose che non siamo mai abbastanza pronti a cogliere sono i linguaggi che non viviamo ogni giorno. Cosa accade però quando usciamo dal nostro “campo”, cosa accade quando abbandoniamo lo schema in cui si pone la nostra vita? Leggi tutto…

Share Button

Esperienza di Laura – Kabbalah per capire i miei ed i loro desideri

(Esperienza di Laura)
…quassù sopra le nuvole le dimensioni spazio e tempo sembrano non avere confini…si vorrebbe rimanere qui sospesi…ma è tra la gente che si scatenano i desideri J !

(4 ottobre 2015, pensieri in volo tra Cagliari e Genova)

Il desiderio di interrogarmi e di trovare risposte si è manifestato in maniera inequivocabile dopo la mia prima esperienza di Kabbalah pratica nel novembre del 2014.

Scorci di me, passati e presenti, sono necessari per Leggi tutto…

Share Button

La forza del silenzio degli Yazidi

Quando avviene qualcosa nel Kurdistan riemerge dall’oblio della storia l’antico popolo degli Yazidi.
Oggi si ritorna a conoscerlo più per i drammatici avvenimenti in Siria ed Iraq.

Nonostante la grande mancanza di aiuti internazionali verso questo popolo, la sua realtà si tempra con una forza che va oltre la misura convenzionale alla quale i popoli di ogni nazione sono abituati. Leggi tutto…

Share Button

Quando il suono si rivela

HaVaYaH è uno dei 10 Nomi con cui si manifesta il senso del “Nome” nella Kabbalah.

Esistono pratiche molto antiche in merito alla meditazione sul Nome HaVaYaH: dallo Tzerùf alle danze estatiche tipiche del Chassidismo, dalle meditazioni in movimento a quelle sulle lettere. La ragione è data dal fatto che questo suono viene recepito in profondità nel corpo. Per questo motivo Leggi tutto…

Share Button