L’Albero della Vita, la testimonianza di Ariel

by Kabbalah Pratica
0 comment

Testimonianza sull’Albero della Vita.  Che meraviglia la capacità di O.S. – Ariel di raccontare la sua esperienza con la Kabbalah. Quattro anni di pratica partendo da zero, e la consapevolezza che basta solo abbandonarsi per poter ricevere. Questa è la Kabbalah.  Vi lascio a questa splendida lettura e all’invito a scoprire il vostro percorso!
Cari Auguri!

M.

Quattro anni con la Kabbalah Pratica sull’Albero della Vita.
L’esperienza di Ariel.

Sono trascorsi quattro anni dalla mia prima esperienza con lAlbero della Vita.
Primo approccio alla Kabbalah, prima esperienza pratica. A livello intellettuale non conoscevo nulla di questa antichissima tradizione, ma a livello più profondo sentivo già che mi apparteneva.

Lettere, Sephirot, suoni, Nomi, ghematria…

non conoscevo nulla di questa antichissima tradizione,
ma a livello più profondo sentivo già che mi apparteneva

Da principio mi sono sentita disorientata, confusa, incapace di ricordare parole e nomi.
Ma è bastato il tempo di “abbandonarmi”, di lasciar fare, di seguire il flusso, per far sì che non fossi io a cercare di capire le informazioni che mi venivano date, ma che fossero loro a venire a galla e a svelarsi.

L’Albero della Vita dunque… E’ stato per me come una trivella nel deserto, ha perforato la mia terra, mi ha scossa a livello profondo, è scesa in profondità ed ha trovato una pozza d’acqua che è salita in superficie con un getto potente.

Quest’acqua che da quattro anni zampilla e mi disseta, sta irrigando la terra, sta dando la possibilità alle piante di mettere radici e di creare il mio giardino.

E’ stata fondamentale quindi questa prima azione d’urto, ma forse ancor prima è stata necessaria la spinta, il desiderio, di compiere quest’azione.

L’Albero della Vita richiede che tu ti ponga delle domande.
Mi accorgo a volte di avere molte risposte, ma di non avere le domande che siano in grado di soddisfarle.

E’ iniziato così un percorso a ritroso, in cerca di quel punto interrogativo che mi manca.
Ed è proprio cercando di trovare quella domanda, quella “x” delle equazioni, che il cammino si sviluppa.
La trivella si mette in moto, scalfisce la superficie e comincia il suo lavoro.

L’Albero della Vita è stata per me l’esperienza basilare, ciò che ha permesso alle numerose altre esperienze di trovare terreno fertile per germogliare.

In questo momento, dopo una lunga decantazione, credo di essere riuscita a cogliere con più consapevolezza l’importanza del dono. Perché l’Albero della Vita è un regalo ricevuto o più semplicemente…kabbalah

O. S. Ariel
Testimonianza sull’Albero della Vita,
Maggio 2017

Desideri avviare il tuo percorso personale con la Kabbalah?
Chiedi maggiori informazioni!

info@kabbalahpratica.it
cell. 348.2642400 Marco
cell. 348.2598859 Sonia

Se ti è piaciuta l’esperienza di O.S. Ariel lascia il tuo Like o il tuo commento! Sarà un piacere leggerlo. Grazie!

Save

Save

Share Button

Related Articles

Lascia un commento