Kaph – fai la cosa giusta

by Kabbalah Pratica
0 comment
Kaph fai la cosa giusta

La Lettera Kaph

Fai la cosa giusta

Lavoro, scuola, parenti, amici, tutti ci diconono cosa fare, ma per noi stessi, quando siamo solo con noi stessi e vogliamo quello che gli altri non ci chiedono …. cos’è “la cosa giusta da fare”?

Ogni istante nella vita è buono per chiederci: sto facendo la cosa giusta? La risposta ce la diamo da soli.
Quando però abbiamo bisogno di fare delle scelte, spesso tentenniamo.

Esiste tuttavia una lettera dell’Alephbeit che ci insegna a fare la cosa giusta. Questa è la lettera Kaph כ.

Cosa significa però “fare la cosa giusta”? E cosa centra Kaph?

Fare la cosa giusta è qualcosa che iniziamo a concentrare l’attenzione non più sulla riflessione bensì su due significati fondamentali del la Lettera Kaph: il primo è  “come” o “tanto/quanto“, il secondo è “quando“.

Un esempio:
ho una macchina. Voglio venderla al giusto prezzo. Posso riflettere su 1000 variabili (“mercato, domanda, offerta, momento propizio, etc.”), oppure posso fare la cosa giusta , rispondendo semplicemente: come, quanto, e quando? Se non so rispondere significa che “non me la sento ancora di farlo”. Se rispondo sento che è giusto quel che viene.

Kaph va “sentita” dentro. E’ intuizione. Una scintilla di luce.  E’ – soprattutto – uno  stato interiore sensoriale. Quando lo viviamo – si smette di riflettere e – senza una ragione precisa, si inizia a fare la cosa giusta. Questo è uno dei tanti aspetti più pratici della Lettera Kaph.

la lettera Kaph ha la proprietà di rivestire di spiritualità un oggetto (dallo Zohar)

Meditare su Kaph ci fa cogliere la “luce circostante” (Ohr Makif), quella luce che circonda ogni cosa e che indica la “direzione giusta”.  Kaph sviluppa sensitività, capacità percettive raffinatissime e anche quella giusta dose di saggezza che dice: “la scelta giusta l’hai già fatta, vivila!

Desideri saperne di più? contattaci ora.

Condividi:

Related Articles

Lascia un commento