Libro La Via della Rosa. La recensione di Arianna

by Kabbalah Pratica
0 comment

La Via della Rosa, recensione di Arianna.  Kabbalah Pratica nell’essenza.

La Via della Rosa. Un viaggio senza tempo e senza spazio.

E’ sempre bello leggere le recensioni, ma particolarmente bello quando toccano un frutto del tuo lavoro che ti sta particolarmente a cuore.  Il testo La Via della Rosa nasce dopo due anni di intenso lavoro e lunghi momenti di riflessione. Un testo che ho sentito, prima che pensato, dove ogni parola apre un mondo e fa riemergere antiche memorie.  Un viaggio tra le 22 Lettere dell’Aleph Beith, scritto come strumento di trasformazione sapiente governato dalla magia delle Lettere.

Essenza pura.

La testimonianza di Arianna, nella sua forma semplice e lieve, coglie l’essenza pura del testo.  Un libro che non va capito ma “respirato”.  Un viaggio senza tempo e senza spazio. Un grimaldello che apre le porte più recondite del nostro sentire per approdare all’essenza del nostro essere.  Quelle porte che si spalancano e ci rivelano la bellezza della vita se solo le sappiamo cogliere, staccandoci da quella dimensione così mentale con la quale governiamo ogni attimo della nostra quotidianità. Per riappropriarsi di quella “curiosità spontanea” che Arianna descrive bene.

Dunque Arianna un grazie sincero, perché il tuo messaggio sia di stimolo a coloro i quali cercano, con fatica, la strada verso sentieri più dolci e lievi, affinché possano approdare, ognuno attraverso il proprio cammino, al sentiero verso il risveglio interiore, semplice come lo sbocciare di un fiore a primavera.

Shalom!  Marco

La Via della Rosa, la recensione di Arianna.

Ho incontrato il libro La Via della Rosa e il suo autore Marco Cestari ad una presentazione presso la libreria Ibis a Bologna. Da tempo desideravo approfondire la conoscenza delle lettere ebraiche ed approcciare meglio il complesso mondo della Kabbalah.  Fin da subito ho sentito, più che capito, che la via proposta dal libro era pura esperienza più che studio.
La lettura inizialmente difficile se si vuole capire, diventa un viaggio facile se ci si lascia trasportare dal sentire, dall’intuire, dall’immaginare e dal connettersi, con ciò che il desiderio e la curiosità spontanea ti suscita .

La lettura diventa un viaggio facile se ci si lascia trasportare dal sentire, dall’intuire, dall’immaginare e dal connettersi…

Suggerisco di annotare la data in cui si inizia e i vari giorni per ogni singola pagina ed anche sensazioni e avvenimenti che succedono durante la giornata , perché si scoprirà che attraverso la lettura con il procedere degli 88 giorni consecutivi (tempo necessario per completare la lettura esperienziale) ci si trova immersi nello splendido mondo della Kabbalah e l’esperienza sarà più intensa se le richieste della nostra anima collimano con quello che la Kabbalah ci può dare.

Buona Lettura!
Arianna

 

Fino a Giugno 2021. Appuntamenti online gratuiti di Lettura e Meditazione guidata con Marco Cestari.
Ogni lunedì h.18- 18.45.  Scopri di più. 

 

Contattaci. Felici di offrirti ogni informazione.

Condividi:

Related Articles

Lascia un commento