Le 9 Porte – apertura, attivazione e le lettere finali

„Le 9 Porte“

Lo Tzeruf delle 9 Porte è un lavoro affascinante, essenzialmente dedicato all’apertura di quelle energie che ci rivelano le fucine del sentire (del proprio Albero della Vita).
Le 9 Porte ne sono le soglie. La loro apertura ci introduce a quei piani sottili interiori nei quali le energie rivelano il nostro potenziale, affinchè il “microcoso-individuale”  e il “macrocosmo-universale” entrino in diretta connessione.

In  questo lavoro fondamentale di Kabbalah Pratica si ci apre ad un piano alchemico del “ricevere” o del mettersi in parallelo con il filo sottile attraverso cui si compiono le trasformazioni. Queste trasformazioni costituiscono un ulteriore passaggio che avvengono nel viaggio del „ritorno“ (Teshuvah) all’origine di noi stessi.

Programma: utilizzo pratico operativo delle Lettere finali, pratiche meditative, pratica di apertura dedicata alle “9 Porte”, condivisione delle esperienze vissute. I lavori contemplano anche un particolare Tzeruf sulle 9 Porte.

„Le lettere finali“

In molte pratiche di meditazione Kabbalistica, le lettere finali hanno una funzione fondamentale per attivare il processo di trasformazione della coscienza. Ci consentono infatti di accedere e penetrare la profondità del suono e di connetterci ad una parte più profonda e originaria della nostra anima. Tale funzione richiede una meditazione dedicata di attivazione, affinchè sequenze di lettere e pratiche di Tzerùf particolari possano esser vissuti in modo completo. Uno di questi è proprio lo Tzerùf delle  “Le 9 Porte“.

Lavoro alchemico, dove sottili vibrazioni interiori scuotono delicatamente la nostra anima assopita per riportarla sulla via di mezzo, l’asse centrale intorno al quale ruotano gli eventi.

Il Seminario de Le 9 Porte

Il punto focale dell’intero lavoro delle 9 Porte sta nel giungere ad una pratica recitativa che ci  consente di “incontrare” la propria inclinazione sensoriale orginaria.

Attraverso questo seminario avviene una correzione (tikkùn) all’ascolto e alla ricezione , in particolare di quelle risposte interiori che ci giungono dal più profondo dell’anima. Si tratta di risposte a paure ataviche e a freni indotti che ci impediscono di procedere nel cammino verso la luce.

Lavoro di rielaborazione profonda, l’apertura de Le 9 Porte punta a raggiungere piani interiori più elevati, attraverso cui possiamo cogliere bagliori di consapevolezza sul chi siamo, cosa siamo, come siamo. Un lavoro e un’esperienza di reminiscenza e riconnessione con una delle pratiche più antiche e affascinanti che apre alla Kabbalah operativa.

Lo Tzeruf delle 9 Porte e le Lettere Finali. Programma del Seminari

  • – introduzione
  • – le lettere finali
  • – esperienza meditativa
  • – esercizi pratici di tzerùf
  • – I Nomi (Angelo-Malakh) delle Porte
  • – Tzerùf delle Nove Porte
  • – condivisione delle esperienze

Se desideri conoscere di più – scrivi, grazie!









Save

Save

Save

Share Button