Qabbalah

by Kabbalah Pratica
0 comment

Qabbalah (o Kabbalahקבלה

Qabbalah significa letteralmente “ricevuta – ricevere“.
Si intende tutta la tradizione esoterica e sapienziale “ricevuta” dal nostro passato.
Questo “sapere” si evolve e si rinnova da oggi fino alle origini della vita.

A seconda dell’insegnamento ricevuto, alcuni kabbalisti si riallacciano alle scritture sacre, altri a testi sapienziali ed altri ancora a tradizioni orali.

E’ quindi un’insieme di discipline e scuole di pensiero esoterico che studiano come “ricevere” pienezza nella nostra vita. Tutti gli aspetti della nostra vita – che si tratti di relazioni, lavoro, studio, salute, etc. – secondo la Kabbalah emanano da una fonte sola e la medesima “radice”.

Lo scopo della Qabbalah è offrire all’essere umano un “ponte” di connessione tra quell’aspetto della vita che ci anima e la fonte che l’alimenta.

La “costruzione” di questo ponte non si fonda su un modo di pensare determinato.
Si fonda sull’applicazione di tecniche di combinazione di respiro, suoni della voce, movimenti del corpo che mettono l’essere umano in risonanza con le leggi e corrispondenze universali.

 

Qabbalah

 

*Il valore numerico di Qabbalah è 137 . Questo numero, tanto discusso in ambito scientifico, si pone quale valore “ponte” tra il suono della voce (Qol, קול – val. n. 136)  e la “particella” di ogni cosa (Chelek, חלק   – val. n. 138).

Share Button

Related Articles

Leave a Comment