Filosofia

by Kabbalah Pratica

Scuola di formazione nella kabbalah pratica – una visione integrale dell’essere umano

Approccio

La scuola di Kabbalah Pratica porta il nome di “Neshamat Ha Chockmah”, in ebraico נשימת החוכמה, e significa “respiro della sapienza”. E’ contraddistinta da una visione integrale dell’essere umano. Significa che l’approccio formativo  considera tutto della persona: pensiero, emozioni, azione, voce, corpo, età, capacità motorie, skills, inclinazioni, vocazioni, talenti etc.

L’approccio alla trasmissione contempla più tipi di pratiche e tecniche meditative che giungono da diverse tradizioni finalizzate all’apertura e rivelazione di quella consapevolezza corporea che è portatrice di sapienza.

La tradizione kabbalista riconosce questa modalità pratica di operare, che è chiamata:

con tutto il tuo cuore attraverso la trasparenza dell’io. (1)

Benefici

Il risveglio di energie sensoriali, emozionali, mentali e spirituali che attivano e liberano stati di coscienza e forme di intelligenza assopite a livello corporeo. Un risveglio dolce e graduale per “illuminare” dove si sviluppa il proprio cammino di trasformazione e cambiamento. La conquista di uno stato di luibertà e autonomia spirituale che da l’accesso ad una nuova dimensione di vita e nuove persone che ci attendono nella vita.

Cammino di crescita personale

Sviluppo integrale della persona

Neshamath Ha Chockmah ha lo scopo di risvegliare un “sentire essenziale” esperienziale capace di dare forza interiore positiva, lucidità e capacità di connessione autonoma. La struttura dell’apprendimento si sviluppa sui Tre Sentieri:

Il Sentiero delle Sephirot

Sentiero delle Sephirot

L'Albero della Vita

Quante personalità animano la vita di una persona. Viaggiamo dentro di noi per ritorvare chi siamo. Ecco il cammino delle Sephirot nell’Albero della Vita, dove ci possiamo elevare ad uno scopo di vita più luminoso e appagante.

Il Sentiero delle Lettere

Sentiero delle Lettere

I suoni della creazione

I suoni delle Lettere – forme, colori e corrispondenze – influiscono sugli stati di coscienza corporea, animando e trasformando in profondità la vita verso una dimensione sempre più libera e consapevole.

Il Sentiero del Cuore

Sentiero del Cuore

Le pratiche estatiche

Quanto è conteso l’essere umano da quelle forze capaci di influire su pensieri e azioni. Ecco la Via del cuore, per trarre l’essenza fuori dai conflitti che non ci appartengono. Un cammino di Tikkun nell’inconscio e nell’estasi.

Tradizione del sottile


Per accedere ai mondi del “sottile” il percorso triennale mira a tre obiettivi:

1° Attivare l’energia del “divino” sul piano materiale-reale (Programma M1).
Ruach ha Qodesh: aprire il sentiero della Luna e del Sole, primo maestro dell’Anima (Programma M2)
3° Risveglio spirituale – con insegnamenti fisici e metafisici. (Programma M3)

Ogni obiettivo richiede impegno, dedizione e perseveranza nella partecipazione, nello studio e nella pratica.

Scopo

Tutto si incentra sul cogliere l’essenza del sentire originario. Per coglierlo ogni lavoro anima una dimensione consapevole e responsabile nel destreggiare i paradossi della vita attraverso una sapienza corporea “pratica”.  Una riscoperta dell’attimo di scintilla divina che è già dentro di noi, per ritrovare l’impronta originale personale, il nostro “Adam”.

Il percorso di Kabbalah pratica  opera nel distillare la conoscenza, non per accumularla.

Accreditamento

La direzione tecnica è accreditata come Ente Formativo a FEDPRO e a Fedeolistica (nr. OL-297S) . La scuola di Kabbalah Pratica rilascia crediti formativi per professionisti e trainer.

Note

(1) –  בכל לבב עם השקיפות של אני

(2) – cfr. Perle Epstein – The Way of The Jewish Mystic – 1978
Save

Save

Save

Save

Save

INFORMAZIONI

Insert your content here

Testo

Testo

Testo

Condividi: