dimensioni dei veli nella kabbalah

Le Dimensioni dei veli nella Kabbalah

Share Button

Le Dimensioni dei veli nella Kabbalah

Quanti passaggi dobbiamo compiere a livello interiore per cogliere l’essenza di noi stessi!

Secondo la tradizione kabbalistica nell‘Albero della Vita esistono quattro veli.
Ogni velo separa l’essere umano da uno stato di coscienza Leggi tutto…

veli-kabbalah-pratica

Il lavoro del velo e le infinite dimensioni della vita

Il velo nella Kabbalah

Infinite sono le dimensioni della vita. Ciascuna separata da un velo.

La tradizione kabbalista suddivide l’Albero della Vita principalmente in quattro sezioni. Si tratta di sezioni separate da “veli” che il kabbalista impara a togliere per aprirsi ad una dimensione più luminosa e consapevole della realtà che lo circonda.

Cominciamo da un esempio. Permutando le lettere del nome “velo” רעלה di fatto si ottiene il nome “prepuzio” עָרלָה che viene reciso reciso nell’ottavo (ח) giorno di vita Leggi tutto…

Share Button

Esperienza di Ariel con l’Albero della Vita

Sono trascorsi quattro anni dalla mia prima esperienza con lAlbero della Vita.

Primo approccio alla Kabbalah, prima esperienza pratica.

A livello intellettuale non conoscevo nulla Leggi tutto…

Share Button

Etz Chaym – Caratteristiche del lavoro

Il lavoro sull’Albero della Vita è un’esperienza catartica, … nella quale andiamo subito a vivere l’essenza della dimensione reale del proprio Albero della Vita. Leggi tutto…

Share Button

I simboli nella Kabbalah

I simboli sono da sempre l’espressione più vicina agli aspetti umani più sacri e profondi.

Di certo la tradizione ebraica e l’insieme di testi sacri e commenti sono impregnati di simbolismi di ogni genere: astri, piante, animali, fiori, frutti, elementi fisici e racconti sanno custodire in modo Leggi tutto…

Share Button
Angeli

L’angelo e la parola: un linguaggio a parte

Una delle cose che non siamo mai abbastanza pronti a cogliere sono i linguaggi che non viviamo ogni giorno. Cosa accade però quando usciamo dal nostro “campo”, cosa accade quando abbandoniamo lo schema in cui si pone la nostra vita? Leggi tutto…

Share Button

Il Mercoledì Rosso

Il Mercoledì Rosso, l’inizio dell’anno che abbiamo dimenticato

Nel giorno di Çarşema Sor – chiamato anche il mercoledì rosso, il popolo yazida celebra l’inizio del nuovo anno.

La loro meta storica è Lalish, dove giungono da tutto il mondo per Leggi tutto…

Share Button

Olam Yetzirah

Olam Yetzirah – עולם יצירה – (il “Mondo di Yetzirah”) è uno dei quattro mondi invisibili dell’Albero della Vita.

Nella Kabbalah è conosciuto anche come “il Mondo della Formazione Leggi tutto…

Share Button

Alberi e Sephiroth, iconografia

Da sempre gli Alberi delle Sephirot sono quei simboli della Kabbalah che catalizzano l’attenzione di generazioni di studiosi, adepti, iniziati e appassionati.

L’Albero, archetipo che esercita un fortissimo fascino sull’immaginario umano, è la raffigurazione simbolica che esprime l’ideale “sentire sottile”. Il suo insegnamento può esser colto con la mente dalle parole scritte, ma la comprensione più profonda sul piano spirituale e animico, quella che ritrova risonanza nel cuore delle nostre cellule, può avvenire solo attraverso la voce.

E nonostante si tenti di descrivere nel modo più preciso i suoi significati più profondi, la Kabbalah rimane una tradizione orale.

Share Button
la via delle ruote kabbalah estatica

Le Ruote della Vita

In ebraico la parola “ruotaגלגל (galgal) è simile alla parola “incarnazione גילגול (gilgul) e alla parola “etàגיל (gil).

Esistono una serie di correlazioni numeriche Leggi tutto…

Share Button